publiteconlineComunicazione tecnica per l'industria
Menu

Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 177

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/includes/application.php on line 536

Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 177

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/includes/application.php on line 536

Sistema multi-touch per il monitoraggio delle macchine

Il gruppo tedesco Lenze, specialista nello sviluppo di soluzioni di automazione e azionamento all’avanguardia, ha sviluppato un intuitivo sistema operativo multi-touch per la visualizzazione che semplifica la regolazione e il monitoraggio delle macchine. Il sistema vanta una straordinaria risoluzione grafica, decisamente ergonomica e controllata attraverso il tocco di dita e mano. La serie di varianti hardware e software assicura una scalabilità ottimale in funzione dell’applicazione.
Le funzionalità multi-touch dei nuovi terminali V800 spianano la strada a concetti operativi ergonomici che visualizzano le informazioni di processo molto più chiaramente di prima. Per gli utenti la navigazione è ora notevolmente più facile rispetto ai sistemi tradizionali basati su menu. Per impianti complessi è offerta anche la possibilità del funzionamento sicuro “a due mani”: ciò elimina il rischio di errori operativi che si possono avere attraverso l’utilizzo di una sola mano.

giugno 2015

Leggi tutto...

Una nuova sede in centro città

Il nuovo Centro Direzionale di Lenze Italia presentato il 6 ottobre scorso è il risultato naturale del percorso di crescita, ininterrotto da dieci anni ad oggi, che ha portato al record di fatturato nell’ultimo anno fiscale. La posizione in centro città, nelle immediate vicinanze della Milano dei Navigli, consente di beneficiare dei vantaggi e dei servizi offerti dal contesto urbano.

di Silvia Crespi


novembre 2014


Il 6 ottobre è stato inaugurato il nuovo Centro Direzionale di Lenze Italia nel cuore di Milano, nelle immediate vicinanze della Milano dei Navigli. I luminosi, nuovi spazi di Viale Tibaldi 7, operativi dal 1 settembre scorso, sono stati presentati alle aziende clienti e alla stampa di settore con una vera e propria festa presso il Ristorante Cà Bianca, sul Naviglio Grande.
La scelta della nuova sede è sicuramente una decisione “contro corrente”. “Lo spostamento dalla periferia al centro di Milano ci consentirà di godere dei vantaggi collegati al contesto urbano e ai servizi che questo è in grado di offrire – ha affermato Sergio Vellante, Managing Director & Regional Manager South Europe di Lenze. Nello stesso tempo la nuova collocazione è “strategica” per la vicinanza sia con la nostra Area operativa di via Barona, che si occupa delle attività di service, sia con i collegamenti con i raccordi autostradali per la A7 e la A1”.  
Presenti all’evento anche il CEO del Gruppo Lenze, Christian Wendler, e la signora Babette Herbert in rappresentanza della famiglia Lenze. È Wendler a esprimere i migliori auguri per un futuro ricco di successi e a complimentarsi per la scelta della posizione. “È una scelta illuminata – ha affermato – che coniuga la creatività italiana con l’engineering”. Il CEO ha anche parlato di ottime prospettive per Lenze Italia, uno dei key markets per il Gruppo che ha, tra gli obiettivi strategici, quello di rafforzare sempre più la presenza nel nostro Paese.

I nuovi spazi sono progettati all’insegna dell’ergonomia
I nuovi spazi sono all’insegna dell’ergonomia e della flessibilità. “Uno dei motivi alla base del trasferimento nella nuova sede è il miglioramento della qualità di vita dei collaboratori e, di conseguenza, del loro lavoro” - ha aggiunto Vellante. Le aree multipurpose prevedono spazi per le sessioni di formazione. Un’aula attrezzata è infatti disponibile per sessioni di training rivolte alla clientela e per i corsi annuali dei tecnici Lenze. Un altro fattore strategico è rappresentato dalla forte presenza, nelle immediate vicinanze, del mondo accademico e di istituti tecnici prestigiosi. È il caso dell’Università di Pavia, con la quale Lenze Italia vanta un rapporto di collaborazione ormai consolidato.

Supportare la crescita con una sede più adeguata
La nuova sede è stata voluta anche per supportare il trend di crescita positivo che ha interessato la società negli ultimi dieci anni e che ha fatto registrare, nell’ultimo anno fiscale, un record di fatturato. La percentuale d’incremento sulle vendite di Lenze Italia è stata decisamente superiore alla media del Gruppo e le previsioni per l’esercizio 2014-2015 sono altrettanto buone. Questi risultati sono in linea con il successo del Gruppo che, dopo aver chiuso lo scorso esercizio con un fatturato in crescita di quasi 11 milioni di euro, anche quest’anno si appresta a bissare il successo con numeri altrettanto positivi. Lenze investe moltissimo in ricerca e sviluppo, tanto da portare il personale tecnico impiegato nelle attività R&D a crescere di oltre il 10% anno su anno.



Leggi tutto...

Pompa a pistoni radiali

Moog estende la sua gamma di pompe a pistoni radiali a cilindrata variabile, con la nuova RKP 250 per cilindrate fino a 250 cm3 giro.
Il modello più grande della serie, Moog RKP, è ideale nelle applicazioni che richiedono elevati valori di pressione come ad esempio macchine per la formatura dei metalli, presse, macchine di stampaggio e soffiaggio o altri tipi di macchinari industriali. La pompa è in grado di lavorare a pressioni continue fino a 350 bar (5.000 psi), distinguendosi per il design robusto e per l’elevata affidabilità, anche in ambienti aggressivi.
L’RKP 250, per impiego in macchinari che richiedono cilindrate ancora più elevate, può essere configurata in versione a doppia pompa, garantendo la disponibilità della massima coppia fino a 500 cm3. Inoltre, può essere abbinata ad altre pompe della stessa serie e con interfaccia SAE standard (A, B e C). La ridotta dimensione assiale della gamma RKP le rende idonee per configurazioni multiple e compatte.  
L’RKP 250 fornisce un controllo altamente dinamico di portata e pressione. É progettata per essere utilizzata in sistemi a circuito aperto; il grande condotto di aspirazione ed il flusso ottimizzato garantiscono ottime prestazioni di aspirazione ad alte velocità di rotazione mantenendo bassa l’emissione di rumore. La pompa, con una velocità massima di 1800 giri/min a una pressione minima in aspirazione di 0,8 bar (pressione assoluta), può operare con macchine installate ad alta quota, senza che sia necessario avvalersi di una pompa di precarico. L’RKP 250 incorpora un gruppo pompante composto di 9 pistoni rotanti, la cui configurazione assicura bassi impulsi di pressione e minime emissioni di rumore.
Come gli altri modelli della gamma RKP, è dotata del sistema di controllo cilindrata Moog ad anello scorrevole. L'utilizzo di metalli e superfici di contatto particolarmente resistenti all'usura garantiscono una lunga durata nel tempo. Versioni speciali sono disponibili per l'uso con fluidi quali gli HFC e i sintetici HFD.
Inoltre, la versione RKP-D prevede il controllo di pressione e portata mediante un sistema attivo di attuazione elettroidraulica ad alta dinamica, completamente e facilmente configurabile con il Software Moog dedicato. Le informazioni sullo stato, i valori impostati e i valori effettivi vengono visualizzati in modalità grafica, permettendo un monitoraggio rapido e semplice delle prestazioni, la risoluzione dei problemi e la messa a punto.
Moog offre anche per la pompa RKP 250 varie tipologie di compensatori: pressione (F2), pressione e portata (R1), cilindrata fissa (B1) e doppia cilindrate  (N1). Infine, l’RKP 250 sarà disponibile anche in versione antideflagrante.

giugno-luglio 2014

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Macchine

Automazione

Strumentazione

Prodotti&News

Imprese & Mercati