publiteconlineComunicazione tecnica per l'industria
Menu

Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 177

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/includes/application.php on line 536

Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 177

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/includes/application.php on line 536

Una fabbrica per i cuscinetti su disegno

Cuscinetti di spalla di laminatoio a freddo prima fase di ricondizionamento (nell'immagine Alessandro Fumi, Technical Manager). Cuscinetti di spalla di laminatoio a freddo prima fase di ricondizionamento (nell'immagine Alessandro Fumi, Technical Manager).

La produzione speciale è la mission della Faro Industriale, costruttore piacentino di cuscinetti radiali, assiali e ralle. La società vanta una forte specializzazione in alcuni mercati, anche di nicchia, tra cui l’handling, le macchine per cartone ondulato e la siderurgia, dove è presente anche con l’attività di revamping.

di Silvia Crespi

Giugno 2017

Ci piace usare il termine “fabbrica” parlando della FARO Industriale, proprio perché dà l’idea del “fare”. E il saper fare, cioè il know-how, è proprio la mission di questa impresa di Calendasco, nel piacentino, che vanta oltre trentacinque anni di esperienza nel campo dei cuscinetti radiali, assiali e ralle fino ai 6.000 mm di diametro esterno.
L’iter parte dalla progettazione, affidata a un ufficio tecnico strutturato e in possesso di una lunga esperienza nel campo, e prosegue internamente con le lavorazioni di rettifica, l’assemblaggio e il controllo qualità.

Un forte know-how in mercati di nicchia
Fin dalle origini l’azienda si specializza come costruttore di cuscinetti speciali. “L’orientamento verso la produzione speciale - esordisce Alessandro Fumi, Technical Manager - è stata fin dalle origini una scelta strategica. Abbiamo scelto di indirizzarci verso nicchie di mercato dove non temiamo la concorrenza dei grossi brand e in queste nicchie abbiamo acquisito un know-how molto forte. Il nostro ruolo è quello di dialogare con le aziende che necessitano di cuscinetti non standardizzati e di contribuire al miglioramento della loro produzione. Una scelta che si è rivelata vincente, anche considerando il moltiplicarsi di produttori di cuscinetti standard, soprattutto nell’area asiatica”.
Le nicchie di mercato dove Faro è presente con un alto grado di specializzazione sono, in primo luogo, la siderurgia, quindi il settore delle macchine utensili, l’oil & gas, l’handling, oltre ad applicazioni decisamente particolari come gli impianti ondulatori per il cartone.
“In queste applicazioni - prosegue Fumi - è richiesto un livello qualitativo di fascia alta, non solo, ma anche tutta una serie di certificazioni, riferite a materiali, normative, tracciabilità e così via. Si tratta di requisiti ormai abitualmente richiesti dai committenti. Spesso queste tipologie di cuscinetti vengono prodotti in piccoli lotti, su commessa, che Faro esporta per il 50%”.

Cuscinetti speciali e servizio di revamping in campo siderurgico
La siderurgia è il primo campo d’impiego per l’azienda. Faro Industriale fornisce cuscinetti per laminatoi sia a freddo che a caldo e per spianatura. Le applicazioni nelle acciaierie richiedono un’affidabilità che difficilmente può essere soddisfatta.  
Un’attività importante nel campo dei laminatoi a freddo è rappresentata dal revamping che ha consentito all’azienda, anche negli anni di crisi, di fidelizzare i clienti. In particolare, nei laminatoi Sendzimir è montato un particolare tipo di cuscinetto, chiamato controrullo, che spinge e mantiene rettilinei i rulli di laminazione. Si tratta di un’applicazione particolare, piuttosto sofisticata, che richiede una precisione nell’ordine dei micron. Un’eventuale eccentricità si ripercuote, infatti, sulla spinta sui rulli.
Il servizio di revamping prevede lo smontaggio e la pulizia dei cuscinetti usurati, l’analisi dei danni e la definizione dei costi di riparazione; la rettifica del manto esterno dell’anello esterno; l’eventuale sostituzione dei componenti interni danneggiati; il montaggio e la nuova selezionatura dell’altezza di sezione.
“Visto l’elevato numero di cuscinetti in gioco - prosegue Fumi -, l’attività di revamping si rivela anche così economicamente vantaggiosa per il cliente che la stiamo spingendo in questi ultimi anni anche a livello europeo ed extraeuropeo. In Italia collaboriamo con i maggiori player nel campo dell’acciaio che si affidano a noi dopo aver constatato l’incremento di performance ottenuto sui loro impianti”.

Cuscinetti per ondulatori cartone: un’applicazione di nicchia
Come già accennato, una nicchia dove Faro ha acquisito un forte know-how è quella degli impianti ondulatori per il cartone. “L’applicazione è decisamente particolare - spiega Fumi - in quanto i cuscinetti a rulli cilindrici per il supporto dei cilindri ondulatori montati su queste macchine devono lavorare a temperature molto elevate, con trattamenti termici particolari e lubrificanti mirati. Nel corso degli anni abbiamo acquisito una grande esperienza in questo campo e siamo oggi in grado di soddisfare le esigenze, in termini sia di fornitura di ricambi, sia di assistenza, ai maggiori costruttori di impianti di questo tipo a livello mondiale.
Questi impianti hanno una vita utile molto lunga; di conseguenza le quantità in gioco sono relativamente modeste. La manutenzione è legata al deterioramento non tanto del cuscinetto, ma del cilindro su quale vengono montati due cuscinetti con caratteristiche esecutive speciali. L’intervento di manutenzione prevede lo smontaggio dei due cilindri sagomati che vengono, laddove è possibile, rettificati. Essendo il costo del cuscinetto irrisorio rispetto al costo della lavorazione, una volta individuato e fidelizzato un determinato fornitore, difficilmente le aziende lo lasciano a favore di un altro”.
Parallelamente alla produzione speciale, FARO va incontro alle esigenze dei clienti anche in caso di ordinativi urgenti di prodotti standard. Una scorta di materia prima in tubi e barre è sempre pronta per essere in grado di soddisfare il cliente con ridotti tempi di consegna. In questi casi l’azienda si rivela competitiva anche nei confronti dei grossi brand, proprio in virtù del servizio offerto.

Il controllo qualità è il fiore all’occhiello
Parlando di produzione speciale, realizzata sovente anche in piccoli lotti, il controllo qualità è fondamentale. Nel corso degli anni la società si è attrezzata di una sala prove che comprende, oltre a strumentazione allo stato dell’arte (sono ben 1200 gli strumenti di misura presenti), una macchina in grado di controllare e tarare tutte le attrezzature di misura presenti. Dovendo eseguire misurazioni nell’ordine dei micron, la precisione e la perfetta taratura di tutte le apparecchiature è fondamentale. “Abbiamo una piccola presunzione - conclude Fumi: produrre con un livello qualitativo assolutamente paritario con i maggiori brand mondiali. Con alcuni di loro collaboriamo fattivamente per la realizzazione di componenti particolarmente sofisticati, il che ci ha permesso di crescere ulteriormente nelle nostre competenze, non solo legate al prodotto, ma anche al processo produttivo, alla collaborazione con fornitori qualificati e così via”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Macchine

Automazione

Strumentazione

Prodotti&News

Imprese & Mercati