publiteconlineComunicazione tecnica per l'industria
Menu

Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 177

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/includes/application.php on line 536

Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 177

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/includes/application.php on line 536

Un incontro fortuito fra meccanica e moda

(Un pensiero del Vice Presidente Onorario di ASSIOT, Andrea Scanavini)

Non è certo una stanza di ospedale il luogo più adatto per un incontro di questo genere…, ma è capitato. Durante un mio recente ricovero ospedaliero ho condiviso la stanza con un personaggio di spicco nel mondo della moda: Vito Artioli, il maggior stilista e produttore italiano di scarpe di lusso da uomo.  Non posso certo dire di ricoprire un ruolo simile nel mondo della meccanica, per quanto possa essere conosciuto nel settore degli ingranaggi e della trasmissione meccanica. Tra di noi è nata una sincera amicizia e abbiamo avuto modo di scambiarci molte opinioni sul mondo economico e politico, che spesso coincidevano nonostante l’appartenenza a due mondi diversi per certi aspetti, ma molto simili per altri. Moda e meccanica rappresentano due dei più importanti settori trainanti dell’economia e, soprattutto, dell’export italiano. Due settori composti da aziende medio-piccole, per lo più nate e/o sviluppate nella seconda metà del ‘900 e che oggi cercano di sopravvivere nonostante le note difficoltà del sistema Italia, arrivando spesso, e purtroppo, a essere vendute a gruppi stranieri perdendo quelle caratteristiche tipiche dell’imprenditore italiano che le ha create: inventiva, flessibilità, coraggio, orgoglio, eccetera.
Oggi tutto è diventato più difficile per svariate ragioni, tra cui l’insipienza, la mancanza di visione e, soprattutto, di senso del servizio alla comunità del mondo politico italiano. In quei giorni di vita in comune soffrivamo, quindi, non solo per i nostri guai di salute, ma anche per quelli che affliggono il nostro Paese fino a immaginare possibili soluzioni.
Con i nostri rispettivi interventi chirurgici, eseguiti da mani esperte e conclusisi positivamente, i nostri problemi sono stati risolti come potrebbero essere risolti quelli della nostra Italia: l’ostacolo maggiore è trovare le “mani esperte”…

Giugno 2017

Altro in questa categoria: « Dati di Commercio Estero

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Macchine

Automazione

Strumentazione

Prodotti&News

Imprese & Mercati