publiteconlineComunicazione tecnica per l'industria
Menu

Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 177

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/includes/application.php on line 536

Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 177

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/includes/application.php on line 536

Svolta all’insegna della crescita

Romeo Ghirardini, Presidente di Italcuscinetti. Romeo Ghirardini, Presidente di Italcuscinetti.

Importanti investimenti sottolineano il momento di ascesa che sta vivendo ISB, realtà affermata nel campo della componentistica industriale: dall’acquisizione di un sito produttivo all’ampliamento del quartier generale in provincia di Reggio Emilia, fino alla realizzazione di un nuovo sistema logistico integrato completamente automatizzato. Di questo ed altro abbiamo parlato con il Presidente Romeo Ghirardini.

di Silvia Crespi

Marzo 2017

Realtà affermata nel campo della distribuzione e produzione di cuscinetti e altri componenti quali supporti autoallineanti, snodi, ralle, boccole e così via, oggi ISB si afferma anche come produttore.
L’azienda è in fase di crescita grazie ad una filosofia imperniata sulla capacità di rispondere in modo immediato alle esigenze dei costruttori, in virtù del forte know-how della produzione.
InMotion ha incontrato il presidente Romeo Ghirardini, per parlare di questo passaggio e degli ultimi investimenti realizzati nell’ottica della strategia di espansione intrapresa dalla società.

La recente acquisizione di un sito produttivo a Shanghai, vi consente di porvi sul mercato anche in qualità di produttori. Quali sono le ragioni che hanno portato a questa scelta?
La ragione fondamentale alla base dell’investimento è proprio l’innalzamento del livello di controllo del processo produttivo. Il sito produttivo ISB si estende su una superficie di 18.000 m2 ed è specializzato nella progettazione e produzione di cuscinetti radiali a sfere per applicazioni che richiedono basse vibrazioni e bassa rumorosità come motori elettrici, riduttori, pompe, elettroutensili, industria del bianco e simili. All’interno dello stabilimento sono presenti macchinari tecnologicamente avanzati e linee di produzione completamente automatiche, che garantiscono una produzione affidabile ed efficiente, in grado di raggiungere massimi livelli di redditività e precisione con una qualità garantita costante nel tempo. Il compito di seguire tutta la filiera produttiva è affidato a uno staff tecnico composto da 16 persone tra ingegneri e tecnici; la gestione della produzione parte dalla ricerca delle materie prime all’assemblaggio, fino al servizio di pre- e post vendita.

Come sta cambiando la figura del fornitore di cuscinetti? Come vi ponete nei confronti dei maggiori player internazionali?
Nel campo dei cuscinetti stiamo assistendo a un progressivo cambiamento delle esigenze degli OEM. Il mercato richiede qualità e soprattutto capacità di garantirla in modo costante. I recenti investimenti sono stati decisi proprio in quest’ottica, per garantire ai nostri clienti un controllo completo della filiera produttiva e una garanzia di qualità costante nel tempo.
Gli investimenti hanno riguardato anche la logistica; parliamo, per esempio, dell’annessione di un fabbricato industriale alla sede del quartier generale e dell’inaugurazione, a marzo 2017, di un nuovo magazzino automatico…  
La sede italiana funge da centro logistico Sud Europa; il magazzino è già in grado di garantire lo stock più ampio a livello europeo. Importanti investimenti hanno portato all’ampliamento degli spazi, con l’annessione di un vicino fabbricato industriale e alla realizzazione di un nuovo magazzino verticale completamente automatizzato per lo stoccaggio dei prodotti finiti, in modo da gestire in maniera autonoma sia i grandi sia i piccoli volumi.
L’impianto è costituito da un magazzino automatico autoportante realizzato per cartoni di svariate dimensioni e in grado di contenere, in totale, 90.000 confezioni. Questa nuova struttura andrà a integrare l’impianto esistente a carrelli filoguidati.

La meccanizzazione agricola vede ISB partner di importanti costruttori. Quanto incide questo comparto sul fatturato della società?
Attualmente il comparto agricolo rappresenta il 20% del nostro fatturato. In questo settore la durata del componente e la sua resistenza ad agenti quali sabbia e terra sono fattori determinanti.
I nostri cuscinetti soddisfano tali requisiti e si prestano in modo ideale a diverse applicazioni del settore agricolo: dalle macchine per la semina e la raccolta, ai trattori, erpici rotanti, aratri, trebbiatrici e simili.
Tra i componenti più utilizzati nel settore della meccanizzazione agricola, figurano cuscinetti di base, cuscinetti a rulli conici, cuscinetti a rulli cilindrici, cuscinetti radiali a sfere, cuscinetti obliqui a sfere, supporti e cuscinetti per supporti, cuscinetti orientabili a rulli, snodi e boccole e cuscinetti a rullini.
Ogni sistema rotativo necessita di un’adeguata lubrificazione e di conseguenza di una protezione; il completamento della fornitura è affidato all’azienda del gruppo OTSeals, specializzata nella distribuzione di guarnizioni e sistemi di tenuta dei marchi OTP e TTO.

Quali sono gli altri settori applicativi che stanno trainando la crescita della vostra società?
Il settore dei motori elettrici, riduttori e pompe sta registrando una forte crescita grazie all’investimento nel sito produttivo specializzato nella produzione di cuscinetti radiali a sfere per applicazioni che richiedono bassi valori in termini di vibrazioni e rumorosità.
ISB è in grado di offrire un prodotto di assoluta qualità facendo fronte anche a richieste di prodotti customizzati grazie al know-how produttivo e al controllo completo della produzione oltre a un servizio senza precedenti riservato a chi sceglie di affidarsi al grande marchio ISB.

La politica di crescita del gruppo passa anche per la copertura capillare del mercato e da una rete di filiali tuttora in fase di potenziamento…
ISB ha intrapreso un grande percorso di internazionalizzazione e di costante crescita mondiale.
Paesi come Sud America, Paesi del Mediterraneo, Medio Oriente, Asia Sud Africa continuano a rappresentare mercati molto dinamici e in crescita per ISB, i cui prodotti sono presenti a livello mondiale in oltre 90 Paesi, con presenza diretta in Italia attraverso ISB service, distributori autorizzati e filiali dirette in tutto il mondo.
Di recente apertura sono le filiali ISB Brasil, ISB Iran, ISB India, ISB Messico, ISB Panama e ISB Cile.

Un’ultima domanda è d’obbligo. Come vi ponete nei confronti del concetto di Industria 4.0? O, più in generale, nel percorso verso la fabbrica digitale?
Sicuramente è fondamentale l’automazione industriale per integrare nuove tecnologie produttive e migliorare le condizioni di lavoro aumentando la produttività degli impianti. In un’ottica di lean production, seguendo la direzione dei grandi OEM, siamo assolutamente in grado di offrire un servizio all’avanguardia e tecnologicamente avanzato in linea e in sostituzione ai leader di mercato.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Macchine

Automazione

Strumentazione

Prodotti&News

Imprese & Mercati