publiteconlineComunicazione tecnica per l'industria
Menu

Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 177

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/includes/application.php on line 536

Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 177

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/includes/application.php on line 536

Coniugare automazione e sicurezza

A SPS IPC Drives di Norimberga, Pilz ha presentato il suo portfolio di soluzioni di automazione. A SPS IPC Drives di Norimberga, Pilz ha presentato il suo portfolio di soluzioni di automazione.

Lo sviluppo della collaborazione sicura tra uomo e robot, le nuove soluzioni di automazione in linea con i principi della smart factory e un sistema stand-alone per il comando e il controllo del moto anche in applicazioni complesse. Produttività e qualità dei processi sono state le parole d’ordine allo stand dello specialista tedesco nell’automazione industriale Pilz alla recente SPS IPC Drives 2016 di Norimberga.

di Giorgia Stella

Dicembre 2016

Garantire una produzione flessibile e collegata secondo i principi di Industria 4.0 è tra gli obiettivi principali di Pilz, che ha introdotto le ultime novità della gamma a SPS IPC Drives di Norimberga. Il dimostratore “Smart Factory”, dotato dei sistemi di automazione Pilz, ha mostrato la possibilità di realizzare prodotti personalizzati con la massima efficienza, rapidità e redditività.
La linea di produzione modulare rende evidente la comunicazione che intercorre tra sistemi di automazione distribuiti in combinazione con attuatori e sensori. Il sistema di automazione PSS 4000, adeguato ai principi di Industria 4.0, coordina il funzionamento di tutti i componenti per funzioni di sicurezza e automazione collegati in rete: dalla fase di progettazione fino a quella di visualizzazione.

Uomo e macchina lavorano in stretta collaborazione
Allo stand Pilz i visitatori hanno potuto ammirare esempi di collaborazione tra uomo e robot senza l’utilizzo di protezioni meccaniche. È stata anche presentata una tipica applicazione industriale robotizzata, resa sicura grazie ai sistemi Pilz secondo il principio della limitazione di potenza e forza: un’applicazione sviluppata dall’azienda tedesca, e certificata CE, che rende possibile una vera collaborazione tra uomo e macchina. Il dispositivo di misurazione collisioni PROBmdf, infatti, svolge un ruolo fondamentale: misura le forze che agiscono sul corpo umano in caso di collisione con il robot. La misurazione della collisione è parte integrante della gamma di servizi Pilz per la validazione in conformità alla nuova norma HRC ISO/TS 15066.

Il sistema di gestione dell’energia che guarda alla sostenibilità
Oltre al tema HRC, la partecipazione di Pilz alla fiera è stata dedicata ai servizi applicati alla gestione dell’energia: Pilz supporta le aziende in modo pratico nel processo di introduzione di un sistema di gestione dell’energia, inclusa la certificazione ISO 50001. Gli esperti Pilz affiancano il cliente per mostrare le potenzialità dell’efficienza energetica e aumentare la competitività dell’azienda. Grazie al sistema di gestione dell’energia certificato, le aziende possono dare un contributo prezioso per la tutela ambientale e climatica.
A Norimberga, inoltre, Pilz ha presentato diverse novità riguardanti sensori, sistemi di comando e azionamento, relativi sistemi di visualizzazione e diagnostica e software.

Motion control stand-alone
Il nuovo sistema di comando e controllo del movimento PMCprimo MC di Pilz è una soluzione stand-alone che offre prestazioni elevate per funzioni complesse. Grazie al processore da 1,3 Ghz, PMCprimo MC è in grado di gestire una maggiore produttività e una migliore qualità dei processi. La soluzione di motion control è scalabile e può essere utilizzata anche in macchine e impianti complessi.
Il controller supporta già diverse interfacce di comunicazione, per esempio Modbus TCP, CANopen e Profibus DP-S: il controller è dotato di tre ingressi per encoder assoluto o encoder incrementale. È così possibile passare dalla funzione di encoder master alla funzione di regolazione della posizione. È disponibile un'interfaccia USB per il backup dei dati. PMCprimo MC può essere impiegato in svariati ambiti di automazione, una caratteristica che rende la soluzione estremamente flessibile. Il sistema è dotato di 16 ingressi e uscite digitali, pertanto il controller stand-alone dispone di interfacce I/O integrate per un elevato numero di applicazioni.
Il controller compatto PMCprimo MC rappresenta una soluzione di controllo conveniente per applicazioni con numerosi azionamenti, per esempio applicazioni pick & place composte da funzioni di controllo di un PLC e funzioni di motion control.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Macchine

Automazione

Strumentazione

Prodotti&News

Imprese & Mercati