publiteconlineComunicazione tecnica per l'industria
Menu

Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 177

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/includes/application.php on line 536

Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 177

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/includes/application.php on line 536

Trasmissioni: ripresa consolidata

La conferenza stampa ASSIOT del 19 luglio. La conferenza stampa ASSIOT del 19 luglio.

La conferenza stampa organizzata da ASSIOT nel mese di luglio è stata l’occasione per presentare i dati di settore 2015/2016 e la nuova squadra che guiderà l’associazione fino al 2018. Il comparto dei sistemi di trasmissione movimento e potenza sta gradualmente riconquistando la propria rilevanza “storica”.

di Silvia Crespi

Settembre 2016

Lo scorso 19 luglio, presso l’Istituto Piero Pirelli di Milano, ASSIOT ha organizzato una conferenza stampa per presentare la squadra che guiderà l’associazione nel prossimo biennio, le linee strategiche nel breve/medio termine e i dati sull’andamento del comparto nel 2015 e nel primo semestre 2016.
All’incontro hanno partecipato i rappresentanti delle aziende associate, l’intero Consiglio Direttivo ASSIOT, oltre a Domenico Di Monte e Marco Ferrara, rispettivamente Presidente e Direttore di ASSOFLUID e Marco Vecchio, Segretario di ANIE-Automazione. Con queste due associazioni rappresentative della filiera “allargata” della trasmissione di potenza, ASSIOT ha avviato recentemente una serie di iniziative congiunte.

Consolidata la lieve crescita del comparto trasmissioni
Dai dati presentati da ASSIOT sono emersi segnali positivi per quanto riguarda sia il consuntivo 2015, sia il primo semestre dell’anno in corso.
Entrando nel dettaglio, rispetto al 2014 sono cresciute le consegne sul mercato interno (+0,3%), così come le importazioni (+6.1% per un mercato che vale oltre 2,3 miliardi di euro), mentre è rimasto sostanzialmente invariato il dato relativo alle esportazioni (-0.2%) con la Germania, partner “storico”, sempre al primo posto come mercato di sbocco, seguita da USA, Francia, Regno Unito, Belgio, Spagna e Cina.
Tra i settori a trainare la leggera crescita, in primo piano è sempre l’automotive (e veicoli on-highway) seguito dai settori beni strumentali, Industrial ed Energia, dove i segnali più positivi sono legati alla ripresa dell’industria eolica. Anche la prima parte dell’anno in corso mostra timidi segnali di crescita.
Il Segretario di ASSIOT Fabrizio Cattaneo ha sottolineato l’importanza del comparto dei sistemi di trasmissione movimento e potenza nel panorama industriale italiano: con un fatturato complessivo superiore ai 6,5 miliardi di euro, supera infatti sia quello delle macchine per il packaging, sia quello delle macchine utensili, confermandosi come il settore più importante nell’ambito di Federmacchine. “Negli ultimi cinque anni - ha affermato - il settore ha riconquistato la rilevanza che aveva in passato. Le aziende sono ritornate al loro posizionamento storico, stanno recuperando la propria competitività e sono nuovamente in grado di portare avanti politiche di pricing. Il 2015 è stato un anno di consolidamento della crescita”.
Tomaso Carraro, recentemente riconfermato alla Presidenza dell’associazione, ha parlato di un mutamento del “modo di fare business”. “Le aziende - ha affermato - devono puntare sempre più sulla capacità di reazione e sulla flessibilità per fronteggiare le difficoltà, in uno scenario politico complesso e instabile come l’attuale”. Un pensiero condiviso anche da Domenico Di Monte, Presidente ASSOFLUID.

Una nuova squadra alla guida dell’associazione fino al 2018
La conferenza stampa ha rappresentato l’occasione per presentare la nuova squadra che guiderà ASSIOT fino al 2018. Ai vertici dell’associazione, alla cui Presidenza è stato riconfermato Tomaso Carraro, tre Vice Presidenti: Paolo Ramadori (Oerlikon Drive Systems), Assunta Galbiati (Galbiati Group) e Lorenzo Cattini (Cattini & Figlio). È stata istituita, inoltre, la nuova carica di Vice Presidente onorario che è stata attribuita ad Andrea Scanavini (Somaschini).
La strategia delineata dalla nuova squadra punta sempre più sulla sinergia con ASSOFLUID e ANIE Automazione, le due associazioni che rappresentano, con ASSIOT, la filiera meccatronica della trasmissione di potenza.
Si punterà quindi ad attuare un numero crescente di iniziative congiunte. Oltre alla partecipazione alle più importanti fiere internazionali con collettive, ASSIOT e ASSOFLUID continueranno a condividere l’organizzazione delle commissioni e dei gruppi di lavoro e a portare avanti iniziative come tavole rotonde, seminari e giornate economiche e tecniche. Continuerà anche l’iniziativa “ASSIOT e ASSOFLUID incontrano”, ovvero gli incontri con gli end-user.
La sinergia con ANIE Automazione verrà riproposta in occasione di TECO, l’evento dedicato alla meccatronica, automazione e trasmissione di potenza, in programma per il giugno 2017. Anche il portale Power and Motion World, che vede la collaborazione tra le tre associazioni, diventerà sempre più un punto di riferimento per i protagonisti della filiera meccatronica.
Anche Marco Vecchio, Segretario di ANIE Automazione, ha posto l’accento sull’importanza delle sinergie tra le associazioni per un cambiamento non solo tecnologico, ma anche culturale, e la necessità, per le aziende italiane, di puntare sull’internazionalizzazione.
Tutti i relatori sono concordi su un punto fondamentale: la collaborazione non solo operativa, ma anche strategica tra i tre comparti, sempre più interconnessi, è fondamentale.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Macchine

Automazione

Strumentazione

Prodotti&News

Imprese & Mercati