publiteconlineComunicazione tecnica per l'industria
Menu

Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 177

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/includes/application.php on line 536

Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 177

Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/inmotion/public_html/includes/application.php on line 536

Movimento ad alta sostenibilità

Il RollerDrive EC310 di Interroll, in mostra alla SPS di Parma. Il RollerDrive EC310 di Interroll, in mostra alla SPS di Parma.

Specialista affermato nel campo dell’intralogistica, Interroll ha debuttato a SPS con la sua consociata italiana, mettendo in mostra le soluzioni di automazione sviluppate nei centri di ricerca europei. Tra queste, i motori brushless RollerDrive per nastri trasportatori, dotati di una serie modulare di unità di controllo ad alta efficienza energetica, e i mototamburi DrumMotor, in grado di operare anche in ambienti aggressivi.

di Fabrizio Dalle Nogare

Giugno 2016

Non può certo fermarsi un’azienda che, nel corso di quasi 60 anni di storia, ha messo al centro della sua azione il concetto, fondamentale, di movimento. Ne è una dimostrazione la prima partecipazione di Interroll Italia - consociata italiana dello specialista svizzero in soluzioni di intralogistica e automazione Interroll - a SPS Italia lo scorso maggio a Parma.
Fondata nel 1959 in Germania, oggi Interroll conta 33 tra centri di produzione e filiali di vendita in tutto il mondo, inclusa l’ultima arrivata a Città del Messico. Sono 7 i centri d’eccellenza, nei quali alla ricerca affianca la produzione, distribuiti in territorio europeo.
Interroll Italia, con sede a Cornaredo, nel milanese, ha una storia ben più recente: fondata nel 2013, ha appena superato il traguardo dei 3 anni. Secondo Claudio Carnino, torinese, Country Manager per l’Italia, il primo bilancio è assolutamente positivo. “In questi anni siamo cresciuti molto, sia nella logistica che nell’automazione. La scelta di aprire direttamente una filiale in Italia è stata azzeccata: conoscendo a fondo i nostri prodotti possiamo offrire ai clienti un servizio migliore, e i risultati ci stanno dando ragione”.

Intralogistica e automazione vanno di pari passo
La partecipazione a SPS, ritrovo italiano per i produttori di soluzioni di automazione, è legata a un cambiamento nella strategia, anche e soprattutto comunicativa, dell’azienda. “Per semplificare, Interroll è sì intralogistica, ma è anche automazione”, prosegue Carnino. “Abbiamo una posizione molto importante e riconosciuta nella logistica, ma realizziamo da sempre anche prodotti di automazione e riteniamo che in questo settore possiamo crescere ancora”.
Dalla specializzazione nella produzione di rulli motorizzati arrivano i prodotti in mostra alla fiera di Parma. Utilizzati nella movimentazione automatica dei materiali, i RollerDrive sono motori brushless da 24 V integrati in un rullo trasportatore che trovano applicazione nei più svariati sistemi di trasporto. Un sistema motorizzato con RollerDrive ha una struttura fondamentalmente decentralizzata: non è dotato di un gruppo motore centrale, ma i motori si trovano in ogni singola zona di trasporto, che può essere attivata anche indipendentemente dalle altre in presenza di materiale da trasportare. Tutto ciò si traduce in un significativo potenziale di risparmio energetico, riduzione della rumorosità e dell’usura.
Dietro questo potenziale ci sono le unità di controllo della serie di prodotti a 24 V, come spiega Carnino. “Si parte dal modulo più “user-friendly”, il DriveControl, fino all’unità ZoneControl, facilmente configurabile mediante DIP switch. In ognuna delle zone, un sensore comunica con il motore elettrico 24 V, in modo da mettere in movimento solo la zona interessata dal trasporto in un determinato momento.
Un’ulteriore tipologia di scheda, la più complessa, è la MultiControl, che consente la comunicazione in tempo reale su PROFINET, EtherNet/IP o EtherCAT. All’unità MultiControl possono essere collegati fino a 4 sensori, 4 RollerDrive EC310 e - utilizzando un cavo a Y - 4 ulteriori ingressi o uscite configurabili”.

Mototamburi compatti pensati per ambienti aggressivi
Elevata efficienza, ingombro ridotto e igienicità sono le principali caratteristiche di un altro prodotto di automazione della gamma Interroll. I DrumMotor (mototamburi) sono soluzioni di azionamento per trasportatori a nastro in numerose applicazioni industriali, ideali per l’impiego nell’industria alimentare e farmaceutica, in quanto il loro grado di protezione IP66/IP69k soddisfa i requisiti di igiene in conformità con i criteri di design EHEDG. All’interno del tamburo sono alloggiati il motore, il riduttore e i cuscinetti, con un vantaggio evidente in termini di spazio richiesto. I mototamburi Interroll sono in grado di fornire la massima potenza anche in ambienti aggressivi con presenza di acqua, polveri sottili e grossolane, sostanze chimiche, grasso, olio e perfino con processi di lavaggio ad alta pressione. L’igienicità del prodotto è garantita anche dalla superficie liscia in acciaio inossidabile e dalla struttura ermetica completamente incapsulata.
Per ragioni costruttive, infine, i componenti interni dei motori sono protetti dalle influenze esterne, e quindi quasi completamente esenti da manutenzione.
“Presso il Center of Excellence di Baal, in Germania, è stato sviluppato il Multiprofile, un nuovo rivestimento adattabile per i mototamburi che consente l’azionamento fino a nove nastri trasportatori, garantendo al cliente una notevole flessibilità nel passaggio ad altri tipi di cinghie”, conclude Carnino.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Macchine

Automazione

Strumentazione

Prodotti&News

Imprese & Mercati